Capacity building degli operatori culturali – Sostegno ai settori culturali creativi

Descrizione della misura

L'obiettivo generale dell'investimento è sostenere la ripresa e il rilancio dei settori culturali e creativi. La prima linea di azione dell'intervento (“Sostenere la ripresa delle attività culturali incoraggiando l'innovazione e l'uso della tecnologia digitale lungo tutta la catena del valore”) mira a supportare la capacità e l'azione degli operatori culturali e creativi di attuare approcci innovativi, anche attraverso mezzi digitali, e accrescere le proprie capacità gestionali ed economiche. La seconda linea di azione dell'...
;intervento (“Promuovere l'approccio verde lungo tutta la filiera culturale e creativa”) mira a incoraggiare l'approccio “verde” lungo tutta la filiera, riducendo l'impronta ecologica della produzione e partecipazione culturale, promuovendo l'innovazione e l'eco-design inclusivo, anche in chiave di economia circolare, per orientare il pubblico verso comportamenti ambientali più responsabili.

Specifiche della misura

Missione: Digitalizzazione, innovazione, competitività, cultura e turismo
Componente: Turismo e cultura 4.0
Riforma o investimento: Investimento
Organizzazione responsabile: MINISTERO DELLA CULTURA
Tema: Cultura e Turismo
Priorità diretta: Parità di genere

Perchè  ci interessa

La Misura mira a sostenere la ripresa e l’innovazione dei settori culturali e creativi colpiti dalla pandemia.
Destinatari dell’investimento sono i settori culturali e creativi e, più in generale, i settori le cui attività si basano su valori culturali, espressioni artistiche e altre espressioni creative individuali o collettive, orientate o meno al mercato (musica; audiovisivo e radio; moda; architettura e design; arti visive; spettacolo dal vivo e festival; patrimonio culturale materiale e immateriale; artigianato artistico; editoria, libri e letteratura; area interdisciplinare trasversale ai settori culturali e creativi).

Come  è migliorabile

L’Avviso per la presentazione dei progetti è stato pubblicato il 20 ottobre 2022. Pertanto non vi è più la possibilità di suggerire miglioramenti.

Cosa  può fare un ets

L’Ets può farsi parte attiva nella realizzazione di interventi volti a dare impulso e supporto ai settori culturali e creativi per l’innovazione e la transizione digitale, presentando e attuando progetti di interesse.

All’Avviso pubblicato il 20 ottobre 2022 possono partecipare anche gli Ets.

Come  sta andando

Il 20 ottobre 2022 è stato pubblicato l’Avviso pubblico per l’erogazione di contributi a fondo perduto in favore di micro e piccole imprese, Ets e organizzazioni profit e non profit, operanti nei settori culturali e creativi per favorire l’innovazione e la transizione digitale.  La proposta può essere presentata dalle ore 12:00 del 3 novembre 2022 alle ore 18:00 del 1 febbraio 2023 esclusivamente attraverso il sito web www.invitalia.it.

Risorse complessive

155
Mln di €
Totale
155
Mln di €
Fondi Pnrr
0
Mln di €
Fondo complementare

Andamento annuo delle risorse

Ultime notizie

Pubblicati due nuovi Avvisi per gli operatori della cultura

Il 12 giugno 2023 sono stati pubblicati due Avvisi pubblici per la presentazione di proposte progettuali per il capacity building degli operatori culturali. 10 milioni di euro è la cifra investita per ognuno di questi due avvisi pubblici: il primo è dedicato al Sub-Investimento 3.3.1 “Interventi per migliorare l’ecosistema in cui operano i settori culturali […]

A che punto siamo




Implementazione della misura

Data Testo
20/10/2022

E’ stato pubblicato l’Avviso pubblico per l’erogazione di contributi a fondo perduto in favore di micro e piccole imprese, Ets e organizzazioni profit e non profit, operanti nei settori culturali e creativi per favorire l’innovazione e la transizione digitale.  La proposta potrà essere presentata dalle ore 12:00 del 3 novembre 2022 alle ore 18:00 del 1 febbraio 2023 esclusivamente attraverso il sito web www.invitalia.it.

06/05/2022

Si è svolta la conferenza stampa di presentazione delle Linee di indirizzo su cui si articoleranno gli Avvisi pubblici a supporto della transizione digitale ed ecologica per gli organismi culturali e creativi, previsti nell’ambito del Pnrr e in uscita nel 2022, che metteranno a disposizione complessivamente 155 milioni di euro.

I provvedimenti

Codice Numero sequenziale Anno Trimestre Commenti (ed eventuali link) Esito*
382 M1C3-7 2023 T4 Aggiudicazione di tutti gli appalti pubblici all'ente attuatore/ai beneficiari per tutti gli interventi volti a gestire la transizione digitale e verde degli operatori culturali iconCompletato
383 M1C3-00-ITA-23 2024 T2 Iniziative per lo sviluppo delle capacità Da avviare
385 M1C3-00-ITA-25 2025 T4 Imprese beneficiarie che concludono i progetti e le attività selezionate Da avviare
386 M1C3-00-ITA-26 2026 T2 Iniziative per lo sviluppo delle capacità Da avviare